lacerchia.it

Mostra omaggio a


Mariano Fracalossi
(1923 - 2004)
un’avventura nel mondo dell’arte

 

Trento, Palazzo Trentini
23 gennaio - 7 marzo 2015      
orario dal lunedì al venerdì ore 10.00 - 18.00,  sabato ore 9.00 - 12.00, festivi chiuso

 

Inaugurazione della mostra venerdì 23 gennaio 2015, ore 18.00
presso Palazzo Trentini, via Manci 27 - Trento

 

Esposizione curata da Elisabetta Doniselli

 

L'inserto sul quotidiano "TRENTINO"

 

Omaggio a Mariano Fracalossi


 

Si ringraziano tutte le persone presenti all'inaugurazione e quelle che la visiteranno nelle prossime settimane!

Con l'occasione desideriamo pubblicare, in segno di ringraziamento un augurio molto gradito ricevuto dai nostri cari amici del Kunstkabinett di Kempten (D) in occasione di questa mostra, con il loro speciale ricordo della figura di Mariano Fracalossi...

 

"Cari amici di La Cerchia,

in occasione della mostra in omaggio a prof. Mariano Fracalossi, fondatore del vostro fecondo gruppo La Cerchia congratuliamoci con voi per questo evento.

Vorremmo dire un grande grazie per l’amicizia che ormai da decenni ci lega tra il Kunstkabinett a Kempten e La Cerchia a Trento. È un rapporto che ci sembra vada ben oltre un solito gemellaggio, manifestandosi ogni anno con la vostra fedele partecipazione, i contributi alla mostra tematica annuale e la viva partecipazione al cercare insieme il nostro tema comune dell’anno.

Tutto incominciò quando su invito della città di Kempten

prof. Fracalossi con la sua signora insieme ai signori Ilario e Yvonne Tomasi incontrassero per caso nella Kornhalle la famiglia Dr. Erich e Maria Farkas. Chiese a loro, cosa altro si potesse ancora guardare, e seguì incuriosito l’invito al Kunstkabinett. Il professore studiò attentamente i cartelloni delle mostre precedenti nell’entrata della casa, rendendosi conto della loro qualità (si trattò di una testa di Goya). Poi la sua proposta: Lavoriamo insieme! Fu l’inizio di un’amicizia stupenda.

Siamo grati di aver conosciuto professor Mariano Fracalossi in varie occasioni, non solo come artista, ma come una personalità piena di calore, sapienza e senso di umorismo. È stato un vero maestro paterno – che conosceva i suoi e faceva crescere, svilupparsi ognuno nel suo modo, secondo il suo. Era una personalità nobile, di grande cultura classica, ancorata in modo naturale nel cosmo cristiano. Il suo pragmatismo era sempre combinato con gentilezza e ottimismo. Con un cuore puro si impegnò nella vita artistica trentina e costruì ponti con altre parti del mondo – si pensa anche agli scambi con paesi sudamericani! Siamo felici di averlo avuto per amico.

Vi auguriamo tanti visitatori a questa mostra in omaggio del Professore! Si portino via la gioia alle sue opere d’arte, ma più ancora l’intuizione della sua profonda umanità!

Maria e Dr. Erich Farkas, Kempten

Dietlinde Assmus, Düsseldorf"